Va tutto bene?

Ironico, pungente, diretto. È questo Raffaele Montesano, autore di Va tutto bene. Come nasce questa raccolta e di cosa parla? Ho sempre concepito i miei libri non come singoli episodi nati dall’esigenza espressiva del momento, ma come tanti piccoli tasselli di un discorso che – almeno nelle intenzioni – vorrei portare avanti per tutta la mia vita. Sia nel mio primo romanzo Le guerre dei poveri che nell’ultimo Certi capivano il jazz è presente un filo conduttore rappresentato da tre elementi costanti nei miei lavori: il tentativo di sviluppare una…

Leggi

Gabriele d’Annunzio e Teodolinda Pomarici: una storia poco nota

Tramite una ricostruzione storica puntuale, pur in breve, redatto in italiano e in inglese, il nuovo libro di Riccardo Riccardi traccia il percorso umano, storico, antropologico, economico e sociale di una Matera pressoché sconosciuta, nominata nel 2014 “Capitale Europea della Cultura 2019”,  che sorprenderà  il lettore e il turista-viaggiatore che riteneva la “Citta dei Sassi” solo legata al mondo della civiltà contadina e a quel degrado che tanto bene ha tratteggiato Carlo Levi nel suo “Cristo si è fermato ad Eboli” ma che, involontariamente, ha cancellato un passato che vanta…

Leggi

Anna Serra si racconta

È da poco in libreria Come una randagia, il nuovo romanzo della scrittrice torinese Anna Serra con prefazione di Sabrina Grementieri. Come nasce questo libro e di cosa parla? Come una randagia  è la storia di una ragazza come tante, che a un certo punto della sua vita incontra una donna molto diversa da lei, una clochard dal passato burrascoso che, in una lunga confessione, le racconterà la sua amara esistenza, spiegandole come si è ridotta in strada. Il personaggio della senzatetto si ispira a una persona che effettivamente incrociavo…

Leggi