Le divine capacità di uno scrittore

Il miracolo vero lo ha fatto Nicolò Ammanniti (vincitore del Premio Strega 2007 per Come Dio Comanda), una delle più originali penne moderne della letteratura italiana, regalandoci un soggetto, potente e sorprendente, ideato per la serie tv appena terminata su Sky, dal titolo Il Miracolo, appunto. Il presupposto: una statua di una madonna che piange incessantemente nove litri di sangue ogni ora, viene ritrovata nel covo di un pericoloso mafioso, finalmente catturato dopo anni di latitanza. Quella che in apparenza sembra essere l’ennesima truffa, si rivela invece essere la realtà.…

Leggi

Philip Roth in celluloide

La letteratura di ogni tempo ha continuamente fornito le storie da portare sul grande schermo. Non sempre – anzi, quasi mai – con risultati eccellenti: là dove le pagine permettono voli pindarici e descrizioni approfondite in tempi sospesi, la sceneggiatura e quindi la macchina da presa sono spesso obbligate a ritmi sincopati. Se poi le storie da saccheggiare sono quelle dell’immenso Philip Roth (recentemente scomparso), beh, il compito è arduo in partenza; i suoi personaggi sono troppo complessi da sviluppare in pochi minuti di celluloide. Senza infamia e senza lode come…

Leggi

Piccole grandi bugie

“Big little lies” (Piccole grandi bugie), prima di essere una miniserie – in 7 episodi – di successo trasmessa sulla HBO e creata da David E. Kelley, è l’apprezzato romanzo di Liane Moriarty pubblicato nel giugno 2014 da Penguin Publishing e tradotto nel 2017 per la Mondadori. La storia di Celeste, Jane e Madeline è stata trasposta in maniera abbastanza fedele per il piccolo schermo. Grazie a un cast stellare, cui per la seconda stagione si aggiungerà l’inimitabile Meryl Streep (che rarissime volte si è prestata alla televisione), la miniserie…

Leggi