L’attrice Anna Rita Del Piano debutta come regista con “G.”

La bellezza di Anna Rita Del Piano ti colpisce al primo sguardo, con i suoi occhi intensi neri e una fisicità prorompente. Difficile che passi inosservata, e lei ne è ben cosciente con intelligenza e fierezza da donna del sud che esige, non ci si debba fermare solo a quello, infatti, in questi giorni, esordisce come regista con il corto dal titolo “G”. Conosciamo meglio l’autrice. Anna Rita Del Piano, la ricordiamo tutti nella pellicola “Che bella giornata” di Checco Zalone (Luca Medici) regia di Gennaro Nunziante dove interpretava la madre di Zalone…

Leggi

“L’amant double” (Doppio amore) di François Ozon

Dal romanzo Lives of the Twins di Rosamond Smith (alias Joyce Carol Oates). Sono tentato di violare il patto tacito di ‘non aggressione’ fra recensore e potenziale spettatore di un film. Ovvero vorrei evitare come sempre si dovrebbe fare, di stare attento a non rivelare aspetti della trama del film (cioè di cadere nel ‘reato’ di ‘spoiler’ odiatissimo ai nostri giorni soprattutto dai giovani). Mi verrebbe di trasgredire questa sacrosanta tacita regola e spiattellare la trama per un solo motivo: perché mentre lo guardavo e dopo, quando ci rimuginavo su all’uscita del…

Leggi

Somerset Maugham, un bastardo amato dal cinema

La sua biografa annota che era «violento come un tumore maligno». William Somerset Maugham è stato considerato uno degli uomini più malvagi e detestati della sua epoca. Nato nel 1874, morì nel 1965, ricco sfondato, divorato dall’Alzheimer e solo, manco a dirlo. Ma aveva il talento per la scrittura, poiché, per sua stessa ammissione: «In tutto il mondo ci sono storie meravigliose da scrivere. Basta avere le palle». E le sue erano d’acciaio, poiché dagli inizi del Novecento ebbe un successo smisurato, tanto da battere, nell’epoca dorata di Hollywood, persino…

Leggi