Lo scrittore eremita

Premessa: in Italia gli autori che vivono soltanto esclusivamente del loro lavoro di scrittura sono un’esigua minoranza, sono l’eccezione che conferma la regola. Nemmeno questi fortunati, tuttavia, possono permettersi il lusso di starsene con le mani in mano. Ogni mese vengono pubblicati nel nostro paese circa 5mila libri, la maggior parte dei quali non vedrà mai lo scaffale di una libreria per un’infinità di motivi (di cui parlerò in un altro articolo). Ma anche per quelli che hanno la fortuna di arrivarci la strada è comunque in salita. Solo per…

Leggi

Titolista di insegne cercasi

Nel giornalismo su carta stampata fare i titoli è un’arte che possiedono menti non comuni. Inutile spiegare quanto sia importante dire in pochissimo spazio tipografico tutto il succo dell’articolo, usando metafore, similitudini, allusioni, enfasi ecc. che riescono a incuriosire così tanto il lettore da costringerlo a lasciare gli occhi nel pezzo. Ebbene, credo che nella società dei consumi sia assolutamente necessario un autore originale e preparato anche per le insegne dei negozi. Non è un atto di arroganza intellettuale il voler sollevare questa vertenza pubblica; basta fare una passeggiata e alzare…

Leggi

Elogio della creatività

Sovereto è un borgo medievale bellissimo, misterioso, da visitare e godere soprattutto d’estate. La ragione? L’intraprendente maestro Paolo Lepore, da qualche anno ha inventato un festival di musica, cinema, teatro ecc. ecc. che attira migliaia di turisti. Anche la prossima edizione in programma negli ultimi giorni di luglio, sarà ricca di sorprese noi vogliamo dedicarle un editoriale. Nel  2014 l’avvocato barese Francesco Paolo Sisto, all’apice della sua carriera politica, tenne una conferenza che noi registrammo e trascrivemmo, perché scoprimmo che un uomo di legge, apparentemente un altissimo burocrate, aveva una…

Leggi