La non-recensione di Versi randagi di Alessandro Cannavale con disegni di Miriam Piro

Un libro si accompagna alle sue presentazioni, al suo prequel, al conoscere in varie forme l’autore, ma alla fine è il libro che devi gustare. Così dovevo leggere Versi randagi facendo finta di non conoscere Alessandro giornalista, ricercatore e chiacchierone di qualche caffè e vari post. Avevo visto i prequel di poesie e immagini su FB e pure una presentazione. Tutto da dimenticare per poter girovagare tra le pagine da sola come i randagi. Allora ho fatto un gesto che per i libri è un po’ l’analogo dello spettinare i…

Leggi

Scrittori si nasce o si diventa?

Il 4 ottobre parte il corso di scrittura creativa dal titolo “scrittori si nasce o si diventa?”, tenuto presso l’associazione Progetto Donna in via San Domenico 18/C presso palazzo San Martino. Sei incontri nel corso dei quali verranno indagate, attraverso la lettura commentata e diretta di vari estratti scelti passo passo, le strategie formali e i temi dei grandi autori nel proprio labor limae letterario. Si cercherà di entrare così nel cuore del mestiere di scrivere riconoscendo gli strumenti della cassetta degli attrezzi che tale mestiere ha. Il corso avrà…

Leggi

La rampicante

Nella provincia marchigiana, quella più autentica, fatta di lavoro e sacrificio e «una campagna disegnata dai pastelli di un dio e insozzata dagli eccessi degli uomini», un gioco come tanti degenera nella scoperta che distruggerà la spensieratezza e il futuro di un quindicenne. O, forse, a frantumarsi in mille piccoli pezzi è solo la campana di vetro della sua inconsapevolezza. L’11 settembre 2001, mentre il mondo «vagava stordito con lo sguardo rivolto al cielo», Riccardo Graziosi frugava nel cassetto proibito di una madia alla ricerca dei giornali confiscatigli dal padre.…

Leggi