Final Portrait

L’artista e il modello.  Il soggetto e il ritrattista. Stanley Tucci questa volta è alla sua quinta regia e non davanti la macchina da presa come (bravo) attore. Nell’apparente banalità della trama, l’artista qui è Alberto Giacometti (Geoffrey Rush) e il soggetto in posa il giovane scrittore statunitense James Lord (Armie Hammer). Per questo ritratto commissionatogli dallo scrittore, i due giorni previsti diventano diciotto, scanditi da conversazioni, riflessioni sull’arte, continue interruzioni, insofferenze, distrazioni, tele strappate, bar, bottiglie di vino, prostitute. Perché siamo di fronte a Giacometti, non uno qualunque. Classico genio…

Leggi

Film bellissimo da un libro bellissimo

Il venerabile maestro Pedro Almodóvar lo ha eletto il suo film preferito del 2017. Potevamo attendere il prossimo 25 gennaio quando, finalmente, “Chiamami col tuo nome” – diretto da Luca nemo propheta in patria Guadagnino – uscirà nelle sale italiane? Assolutamente no, e così lo abbiamo visto in lingua originale. Anzi, nelle lingue originali: inglese, francese, sprazzi di tedesco, di ebraico e di dialetto lombardo. La pellicola era già stata ospite in molti festival internazionali, Berlino, Sidney, il Sundance e San Sebastian, vincendo parecchi premi, come i tre (Film dell’anno,…

Leggi