E Dino disse a Torino: “Leggete e moltiplicatevi”

«Io ne ho viste cose che voi umani lettori non potreste immaginarvi: distese infinite di libri al largo degli stand del Salone Internazionale del Libro, e ho visto facce di visitatori stanchi ma sorridenti, seduti per terra in file sterminate per strappare un selfie o un autografo dell’autore preferito, appassionati della pagina scritta in piedi a formare serpentoni di decine di metri per ascoltare poche parole dell’amato scrittore. E tutti quei momenti non andranno perduti nel tempo, come lacrime nella pioggia. È tempo di ritornare». In sintesi, adattando per l’occasione…

Leggi