Degli esordi e altre storie

Nella mia (breve) carriera di editore sono entrato ormai in contatto con una vasta tipologia di autori. Si va da un estremo all’altro: da quelli che pensano di aver scritto il nuovo capolavoro mondiale della letteratura a quelli che invece, pur avendo scritto qualcosa di dignitoso, non hanno il coraggio di tirar fuori il manoscritto dal cassetto. Nel mezzo, una serie non indifferente di sfumature. Sembra che a volte io sia molto critico nei confronti degli scrittori in erba. Non è così, o meglio, la mia non è mai una…

Leggi

Di editoria e altre storie

Quando conosco un nuovo autore che mi propone un suo testo, una delle domande che di solito pongo è: “perché vuoi pubblicare?”. Talmente semplice che, forse proprio per la sua ovvietà, mette spesso in difficoltà il mio interlocutore. Le risposte che ricevo nella maggior parte dei casi sono poco convincenti, altre volte invece sono eccessive nella loro costruzione. Quello che però spesso colgo, soprattutto quando si tratta di autori emergenti, è la totale assenza di conoscenza del mondo editoriale e di tutte le sue dinamiche. Se scrivere per molti è…

Leggi

La lettrice Vis-à-Vis

Avete presente il momento in cui accadono le congiunzioni astrali? È lo stesso di quando incontrate qualcuno che comincia a parlare e a roteare le mani, che vi descrive le cose attorno e ondeggia le dita, accarezza l’aria come farebbe con le corde di un’arpa, alza gli occhi e racconta storie, la sua vita, le persone che incontra. Chiara Trevisan arriva dal teatro di figura, parla una lingua molto nota ai sognatori, a quelli che – beati loro – camminano coi piedi sulle nuvole. (Gli artisti sono fatti di polvere…

Leggi