Pulizia in libreria

Ogni tanto la mia libreria va alleggerita, riordinata. E riordinare è quasi come rileggere, ricordare impolverandosi. Prendere ogni libro, sfogliarlo, riporlo. Un’operazione delicata, necessaria, qualche volta dolorosa. Nessuna novità da recensire per questo numero.  Affrancato quindi da smanie di critica letteraria, procedo a colpo sicuro sbarazzandomi dei tanti titoli che ritengo inutili. La sacca telata in dieci minuti è già colma di libri destinati a qualche parrocchia. Penso per un attimo a quel best seller di Marie Kondo “Il magico potere del riordino”, un decalogo tutto giapponese sul come riordinare…

Leggi