Luca Scarlini, “Teatri d’amore” (Edizioni Nottetempo)

Un trucco efficace per capire la caratura di un libro è andare subito alla seconda e terza di copertina, contando le righe dedicate alla sinossi e quelle scritte per l’autore: se le seconde sono dominanti allora lasciate perdere, l’autore non è convinto di ciò che ha scritto, e forse è anche vanitoso. Docente dell’Accademia di Brera, performer e drammaturgo, eppure Luca Scarlini scrive di sè l’essenziale e lo stesso fa anche Alvise Bittente, l’artista visivo che ha illustrato “Teatri d’amore” edito Nottetempo. Le aspettative del lettore che guarda la copertina…

Leggi