Pinocchio in Russia

I libri spesso portano con sé storie diverse, non solo quella scritta sulle loro pagine ma anche quella vissuta dal loro autore, quella attraversata durante la loro lettura/assimilazione, quella che rimane segreta fra le loro righe…  Un reporter di guerra tornato dal conflitto Ucraina-Russia di qualche anno fa, per avvalorare la tesi che “le cose italiane” in Russia sono sempre state molto apprezzate, mi parlò della favola “La chiave d’oro” scritta da Aleksej Tolstoj sulla base del nostro Pinocchio nazionale. Fiaba di cui aveva appreso l’esistenza da ragazzi locali. Dopo…

Leggi

Pier Vittorio Tondelli: l’estate infinta degli anni Ottanta

Partiamo da un assunto: quasi tutti dobbiamo sempre qualcosa a qualcuno. Un favore, un prestito, una carezza, un abbraccio, insomma, qualcosa. Nel mio caso, devo qualcosa a una ragazza che leggeva un libro, distesa sulla sabbia della spiaggia di Lamaforca. Gli anni ottanta, per quelli della mia età, si stava rivelando un’estate infinita, in fondo: luglio e agosto erano nient’altro che periodi dilatati che ingoiavano e metabolizzavano lentamente umori e amori protouniveristari, che si declinavano in scazzi il cui solo compito era quello di preparare una generazione intera alla vita…

Leggi

Il Bruto, il romanzo di una vita

Il Bruto di Michele Pierri è un libro affascinante e sorprendente. La storia di un’anima che cerca di essere autenticamente sé stessa, malgrado i condizionamenti esterni. “[…] compiere un ritratto vivente, perenne di Bruto mi ha torturato […] quando lo ebbi tra le mani […] vidi che mi rassomigliava e non ho avuto ancora il coraggio di sopprimerlo”. Bruto è il figliastro di Giulio Cesare che ordisce la congiura contro il tiranno che ha messo fine alla Repubblica in Roma. Michele Pierri inizia a scrivere il romanzo come opposizione alla…

Leggi